Imbocca - Mini Tour Enogastronomico a Centocelle

 
Imbocca
 
Mentre Domenica l’Italia decideva sul proprio futuro, in quel di Centocelle si concludeva la prima edizione di Imbocca, l’evento enogastronomico ideato da Deacomunicazione Eventi e Ciak si Cucina che mira a promuovere negozi ed attività di quartiere che hanno come scopo quello di proporre prodotti di qualità, spaziando tra formaggi, vini, birre, piatti elaborati o gustosi panini artigianali.
La prima tappa si è svolta appunto a Centocelle, storico quartiere popolare della capitale che ultimamente sta vivendo una rinascita con tantissimi locali di qualità.
Noi di BeerTravels siamo stati selezionati come media partner dell’evento e abbiamo avuto la possibilità di essere ospiti in ben due locali aderenti all’iniziativa, entrambi locali, ovviamente, che fanno della birra e della cucina il proprio punto forte.
 
MadHop
 
Primo locale dove siamo “imboccati” è stato il Mad Hop, locale di stampo moderno gestito da ragazzi giovani e dinamici che hanno puntato tutto sulla produzione di birra in loco, infatti il Mad Hop è un autentico brew pub, ovvero un locale che produce interamente la propria birra in un impianto in loco per poi servirla direttamente alle spine.
L’impianto di 200 litri è visibile all’interno del locale e il passaggio dai tini di fermentazione all spine è pressoché immediato. Ovviamente oltre alle produzioni del Mad Hop è possibile trovare anche altre birre di birrifici artigianali e una selezione di birre in bottiglia.
La proposta dei ragazzi del Mad Hop consisteva in un tagliere composto da una millefoglie di zucca mantovana cruda, cotechino con polenta e stracciatella, patate al cartoccio più una selezione di affettati, mentre in abbinamento al tagliere proponevano tre assaggi delle loro birre autoprodotte.
Tutto molto buono nel tagliere, in particolare la polenta con il cotechino e la millefoglie di zucca, croccante e agrodolce.
Oltre alle tre birre abbinate al tagliere ho avuto modo anche di assaggiarne altre dalle persone che erano con me, così da essermi fatto una idea completa della qualità e delle tipologie di birre che il Mad Hop offre ai proprio clienti.
Ho iniziato gli assaggi partendo dalla loro blanche, la Remember Rose, una birra dove i l gusto classico di cereali delle blanche viene nascosto, per lasciare spazio al citrico e alla speziatura.
Buona la Bitter Hop, una classica bitter inglese e la Orangemadnes la APA da 7% vol. della casa.
Non mi hanno molto convinto la Replay, la loro Kolch e la Mystipa, la IPA, entrambe con qualche piccolo difetto.
Discreta anche la Double IPA che, come ci raccontavano i ragazzi, non verrà prodotta nuovamente finché non avranno disponibili tutti gli ingredienti necessari.
Ultima e secondo me migliore delle birre prodotte dai ragazzi di Centocelle è stata la Natale al Mad Hop, una scotch ale di impronta natalizia dove si percepiscono malto al naso affumicato leggero in bocca, dato dall’aggiunta di chips di legno, ovvero trucioli che si aggiungono nella cotta per dare sentori legnosi e di affumicatura.
Non ero mai stato prima al Mad Hop, ma la passione e la voglia di fare dei ragazzi che lo gestiscono vale sicuramente la pena una visita e un assaggio delle loro birre, e anche se a volte si percepisce nelle birre la giovinezza del birraio, il locale rimane un punto fermo nella zona di Centocelle e uno die pochi brew pub capitolini.
 
MadHop1
 
BeerStyle
 
Dopo aver fatto visita ai ragazzi del Mad Hop mi sono spostato al Beer Style, altro locale situato nel quartiere di Centocelle, di tutt’altro stampo rispetto al Mad Hop, sia per offerta che per concezione. Qui la birra non viene prodotta in loco, ma la tap list e la selezione in bottiglie è di tutto rispetto, anche perché dietro al bancone e nella cucina ci sono vecchie conoscenze della scena della birra artigianale romana.
Per l’evento, Flavia, coadiuvata dal padre Francesco (che molti conosceranno come Il Presidente, per via dei corsi ADB, e oggi insegnate UDB) proponevano Louiseville Chicken Wings, ovvero alette di pollo affumicate con salsa bourbon e l’ormai famoso PulledPork, panino con spalla di maiale affumicata e sfilacciata, servito con BBQ e salsa Coleslaw tutto fatto in casa e preparato dai membri dello staff.
Ottime le alette, saporite, speziate e molto tenere, che ho apprezzato ancora di più grazie a Francesco che ce ne ha decantato la preparazione. A seguire è arrivato il Pulled Pork, anche questo artigianale al 100%. Tenero saporito e condito in modo perfetto, contenuto in un pane morbido ma allo stesso tempo fragrante è stato uno dei migliori Pulled Pork mangiati ultimamente. Veramente consigliato.
A seguire ci hanno viziato un po’ con un piccolo assaggio di Pastrami, anch’esso tenerissimo, delicato e di un bel colore rosato.
Ovviamente non solo il cibo è stato protagonista dell’evento, ma anche la birra. Infatti in abbinamento all’ottimo menù di stampo americano veniva proposta la Weizenbock di Gutman, dove i classici sentori di banana e crosta di pane delle Weizen vengono arricchiti di robustezza, profumi di malto e miele in bocca, tipico delle Weizenbock. A seguire ho voluto anche assaggiare qualcosa dalla tap list e dalla selezione delle bottiglie, e non sono rimasto deluso da una ottima Real ale e una improbabile ma molto molto buona IPA tedesca.
Di sicuro l’esperienza di chi gestisce il locale si sente molto, ma nonostante ciò l’ambiente del Beer Style riesce ad essere tranquillo e informale e se capitate dalle parti di Centocelle è sicuramente un tappa obbligatoria, sia per provare dell’ottima cucina in style USA sia per bere dell’ottima birra artigianale.
 
BeerStyle1
 
Grazie quindi a Deacomunicazione eventi che ci ha permesso questo piccolo viaggio tra la birra nel quartiere di Centocelle, e se non siete “imboccati” questa volta, ci si vede alla prossima tappa in un altro quartiere di Roma.
Potete vedere tutte le foto dei locali cliccando qui.
 
Cheers!
 
Simone Reggi
 

Articoli più Letti

Loading feeds...

 

Video Gallery

 

          Facebook Twitter GooglePlus
          YouTube Instagram Rss

Calendar

November 2019
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Next Eevents

We have 45 guests and no members online

Sponsor

galluzzi

 

 

 

 

 

 

FoutItalianFriends

 

 

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand